Tassi Usa in calo, doccia fredda da Fmi e Fed stoppa il rialzo in borsa

Dal Fondo: crescita negativa anche peggiore di quanto precedentemente stimato. E Jerome Powell, presidente della banca centrale, non ha intenzione di "attraversare il mercato dei bond come un elefante".

0 181 0
0 181 0

(WSC) NEW YORK – L’economista capo dell’FMI, Gita Gopinath, ha ammonito martedì che il prossimo aggiornamento sulle prospettive economiche mondiali di giugno (il noto Outlook) “dovrebbe mostrare tassi di crescita negativi anche peggiori di quanto precedentemente stimato”.

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha testimoniato ad una commissione del Congresso USA che la banca centrale si avvicina al suo piano di acquisto di bond corporate in base alle condizioni del mercato e non ha intenzione di “attraversare il mercato obbligazionario come un elefante”.

Il bond Usa a 30 anni per la prima volta nella storia sotto il 2,0%

In un post sul blog del Fmi, Gita Gopinath non solo è stata pessimista sul June World Economic Outlook Update, ma ha anche scritto l’attuale crisi “è qualcosa che il mondo non ha mai visto prima”.

In reazione a queste affermazioni, rendimenti dei bond e prezzi futures sul mercato azionario sono in arretramento rispetto ai valori di martedì, movimento accentuato dalle dichiarazioni del chairman della Federal Reserve Jerome Powell: di fronte al Congresso ha testimoniato (riprenderà oggi all’1pm EST)  che la banca centrale si avvicina al suo piano di acquisto di bond corporate in base alle condizioni del mercato e non ha intenzione di “attraversare il mercato obbligazionario come un elefante”.

Powell ha anche lanciato un segnale di cautela dicendo che l’economia degli Stati Uniti non avrà una vera ripresa fin quando la gente non si sarà convinta che l’epidemia di coronavirus è sotto controllo.

L’avversione al rischio aveva avuto un boom martedì quando la Fed ha annunciato un piano per acquistare corporate bonds di singole aziende.

Il sentiment rialzista è aumentato poi, con imemdiato rialzo in borsa, con un report di Bloomberg che ha parlato di un piano di $1 trilione da parte della Casa Bianca per investimenti in infrastrutture, oltre al numero macro su un aumento record  delle vendite al dettaglio di maggio. Oggi è un’altra storia.

 

Tag

Scrivi un commento