Fondata da Luca Ciarrocca, Wall Street Cina pubblica news e analisi su economia, mercati e geopolitica rivolte a media, aziende, HNWI e investitori istituzionali con focus su Europa, Italia, Stati Uniti e Cina. La missione di Wall Street Cina è pubblicare un sito informato, indipendente, non biased e utile per interpretare i segnali dalla politica e dai mercati internazionali, decidere sul potenziale della situazione e investire di conseguenza. L’obiettivo è aiutare individui, istituzioni e gruppi a evitare in anticipo rischi estremi in un mondo sempre più complesso, pericoloso e volatile, sfruttando comunque enormi opportunità ovunque. Non si può mai prevedere il futuro ma si possono effettivamente discernere i migliori scenari attuabili affidandosi costantemente alle sezioni di Wall Street Cina sulla base di report e analisi elaborati da un team con oltre 25 anni di esperienza nel campo.

Wall Street Cina fa della propria autonomia e indipendenza il formidabile punto di forza sul mercato editoriale online italiano. La testata Wall Street Cina è stata registrata al Tribunale di Roma il 16 luglio 2020 con il n° 71/2020. Il piano prevede di arrivare all’auto-finanziamento in tempi rapidi, con una struttura snella, pronta a crescere anche in fase di recessione post Covid19. Il raggiungimento dell’utile è stimato in meno di 2 anni e la distribuzione di dividendi in 4 anni. Investitori italiani ed esteri qualificati sono benvenuti, così come partner commerciali con esperienza e approccio globale.

https://www.facebook.com/wallstreetcina1

La redazione

 

Luca Ciarrocca    Editore e direttore responsabile

email: wallstreetcina@gmail.com

LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/luca-ciarrocca-b59150/

Twitter: @lucaciarrocca

Facebook: https://www.facebook.com/luca.ciarrocca1/

Imprenditore del web, giornalista professionista e scrittore, ha vissuto per molti anni a New York, dove è stato US Correspondent per Il Giornale (diretto da Indro Montanelli) e Ansa scrivendo anche per L’Espresso e La Repubblica/Affari&Finanza. Laureato in Giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma con tesi in Filosofia del Diritto, e Master in Business Administration alla Scuola di Amministrazione Aziendale (SAA) dell’Università di Torino (tesi in Finanza). Da giovane ha fatto il praticantato a Mondo Economico, settimanale de Il Sole24Ore, oggi collabora a Il Fatto Quotidiano ed è direttore ed editore di Wall Street Cina, sito di economia, mercati e geopolitica lanciato nel febbraio 2020. Nell’ottobre 1999, con finanziamenti di venture capitalist italiani ed esteri è stato founder a New York della start-up media Wall Street Italia, 30 dipendenti, di cui è stato CEO, direttore responsabile ed azionista di riferimento fino alla vendita nel 2014 a un gruppo internet quotato alla Borsa di Milano. Nel 2019 ha lanciato l’associazione non profit StopSocial.it la cui missione è il monitoraggio delle delle multinazionali Big Tech e il controllo dei social network. È autore di vari libri tra cui L’affaire Soros (Chiarelettere, 2019), I padroni del mondo  (Chiarelettere, 2013), Rimetti a noi i nostri debiti (Guerini, 2015), Intervista sulla Cina, con Marco Marazzi (Gangemi, 2018), Investire in tempo di guerra (Nutrimenti, 2001).

Daniele Chicca

Contributing editor – @OccupyTheEditor

Giornalista professionista dal 2007, è specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano (2006-2008) ha lavorato per diverse testate da New York, in particolare Wall Street Italia, fondato e diretto da Luca Ciarrocca. Ha curato servizi come inviato per Radio Rai e le agenzie stampa AGI e TMNews (oggi Askanews). È laureato in lingue e letterature straniere all’Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra, con tesi su Harold Pinter e James Joyce. Collabora come strategist della comunicazione e redattore per diverse startup hi-tech svizzere.

Francesco Puppato

Vive in Polonia dove ricopre il ruolo di Plants Controller per Rosa Europe. In precedenza ha lavorato nel dipartimento finanziario della Holding Orange1. Parla quattro lingue (italiano, inglese, polacco e francese). Laureato in Economia Aziendale con indirizzo in Management ed Organizzazione presso l’Università degli Studi di Udine, ha un Master in “Gestione delle Risorse Umane ed Organizzazione del Lavoro” presso lo stesso ateneo. Dal 2015 al 2020 ha curato la rubrica “About economy and Social Equity” per la rivista “Economia – ecaroiundworld”. Founder di “General Magazine”  (https://gmnotizie.com), ha ottenuto il patentino Bloomberg e l’ECDL.

L’Advisory Board 

 

Marco Marazzi

Ha vissuto in Cina tra il 1992 e il 2012 e continua a frequentare il paese regolarmente. Avvocato d’affari per un grande studio internazionale, ha assistito alcune delle più grandi multinazionali americane ed europee nei loro investimenti nel paese, è stato Vice-Chair per Shanghai della Camera di Commercio UE in Cina, “expert” dello EU-China Research and Advisory Network nonché membro dell’Advisory Board dell’International Crisis Group; collabora ora attivamente alle attività della Fondazione Italia Cina e della CRINT dell’Ordine Avvocati di Milano. Alla sua professione ha sempre affiancato un profondo interesse per i rapporti politici ed economici bilaterali tra Europa e Cina; nel 2017 ha dato vita al progetto Easternational che per due anni ha analizzato l’impatto del progetto Nuove vie della Seta sull’economia italiana. Contribuisce regolarmente a giornali specializzati e riviste online su temi economici e geopolitici relativi ai rapporti con l’Oriente. E’ autore insieme a Stefania Schipani di “Breve dizionario di politica europea” (Mazzanti Editori, 2014) e con Luca Ciarrocca di “Intervista sulla Cina” (Gangemi Editori, 2018).

Romeo Orlandi

Economista e sinologo, è Presidente del think tank Osservatorio Asia e Vice Presidente dell’Associazione Italia-Asean. Ha vissuto e lavorato a Los Angeles, Singapore, Shanghai e Pechino. È stato docente 10 anni all’Università di Bologna (Facoltà di Economia, corsi di Globalizzazione ed Estremo oriente) e attualmente insegna in diversi Master post-universitari. Relatore a conferenze internazionali, scrive per riviste e quotidiani. Fa parte della faculty e dei comitati scientifici di diversi Centri studi. Ha pubblicato numerosi libri di narrativa e saggistica per Il Mulino, IlSole24Ore, DeriveApprodi.

La testata Wall Street Cina è stata registrata al Tribunale di Roma il 16 luglio 2020 con il n° 71/2020.