USA, Democratici invocano 25° emendamento per rimozione Trump

Dopo il violento assalto a Capitol Hill i dem esortano Mike Pence, poiché il presidente "ha mostrato di non essere mentalmente sano ed è ancora incapace di accettare il risultato delle elezioni".

1 242 1
1 242 1

(WSC) WASHINGTON – I Democratici della Commissione Giustizia della Camera hanno esortato il vicepresidente Mike Pence a invocare il 25° emendamento della Costituzione degli Stati Uniti per rimuovere il presidente Donald Trump dal potere.

La mossa fa seguito alle rivolte a Washington, DC che hanno portato i manifestanti a prendere d’assalto il Campidoglio.

Manifestanti pro Trump invadono il Congresso. Clima da golpe, palazzo evacuato, caos

“Anche nel suo annuncio video, il presidente Trump ha mostrato di non essere mentalmente sano ed è ancora incapace di elaborare e accettare i risultati delle elezioni del 2020”.

Psicopatologia del Presidente degli Stati Uniti, il pericoloso caso di Donald Trump – VIDEO

“La volontà del presidente Trump di incitare alla violenza e ai disordini sociali per ribaltare i risultati delle elezioni con la forza – continua la richiesta – soddisfano lo standard per invocare il 25° emendamento. Così pure i suoi recenti Tweet, che Twitter ha poi cancellato, in cui diceva che le elezioni sono state ‘rubate’ e che le rivolte di oggi ‘sono cose ed eventi che accadono’, hanno sostenuto i parlamentari democratici”.

***

L’ipotesi di invocare il 25° emendamento per rimuovere Donald Trump si sta rafforzando nel gabinetto del presidente. Lo riporta Cbs citando alcune fonti, secondo le quali l’idea è in discussione all’interno della Casa Bianca ma non è stata ventilata al vicepresidente Mike Pence.

Il 25° emendamento della Costituzione prevede che il vicepresidente prenda i poteri nel caso il presidente muoia, si dimetta o sia rimosso dal suo incarico. A differenza dell’impeachment, dunque, consente di rimuovere il presidente senza che sia necessario elevare accuse precise.

Anche un crescente numero di leader repubblicani inizia a ritenere che Donald Trump dovrebbe essere rimosso prima del 20 gennaio. Lo riporta Cnn, secondo la quale quattro repubblicani ritengono il 25° emendamento la strada migliore, mentre altri due opterebbero per l’impeachment. L’indiscrezioni mostra la crescente frustrazione del partito del presidente, già spaccato sulle accuse di Trump di brogli elettorali. (ANSA).

Tag

Scrivi un commento

1 commento

  1. peter pan

      

    E’ chiaro che non potrà succedere, Pence tiene famiglia e poi per 13 giorni, basta mandarlo a giocare a golf e tutti vissero felici e scontenti.