Riciclaggio e truffe: decisa la chiusura per BSI, Banca della Svizzera Italiana

La FINMA, l’autorità di controllo dei mercati finanziari esce allo scoperto sul caso della BSI e accusa la banca ticinese di aver violato le disposizioni in materia di …

0 2714 0
0 2714 0

La FINMA, l’autorità di controllo dei mercati finanziari esce allo scoperto sul caso della BSI e accusa la banca ticinese di aver violato le disposizioni in materia di riciclaggio di denaro. Sotto i riflettori gli affari poco trasparenti legati al fondo sovrano malese 1MDB (1Malaysia Development Berhad) a Singapore. L’istituto è altresì accusato di controlli carenti riguardo al riciclaggio di denaro.

“RISCHI E IRRAGIONEVOLEZZA”

“Un’eccessiva fame di rischio e irragionevolezza hanno portato alla fine di una banca”, ha dichiarato il direttore della FINMA Mark Branson in una teleconferenza, specificando che la BSI era già stata avvisata dalle autorità nell’autunno del 2013, per iscritto, del rischio di riciclaggio e corruzione. Nonostante il chiaro avvertimento, i quadri dirigenti avrebbero però deciso di continuare gli affari più dubbi, ha detto Branson.

La banca, secondo quanto spiegato dall’organismo federale di controllo dei mercati finanziari, sarà sciolta non appena sarà completata l’acquisizione da parte della EFG International. In quest’ambito la clientela della BSI non subirà alcuna conseguenza. Il marchio BSI che EFG ha inizialmente programmato di mantenere, sparirà, invece, definitivamente.

***

SINGAPORE – La banca centrale di Singapore ha comunicato oggi che BSI deve cessare le attività nel Paese asiatico. Il motivo è lo stesso del procedimento penale annunciato oggi dal Ministero pubblico della Confederazione (MPC), ovvero carenze nell’impedire il riciclaggio di denaro.

La Monetary Authority of Singapore (MAS) parla di gravi violazioni delle regole anti riciclaggio. È la prima volta negli ultimi 32 anni che le autorità del Paese prendono un tale provvedimento nei confronti una banca.

Le autorità sottolineano una “cultura del rischio inaccettabile”, procedimenti errati ed illeciti. La MAS ha annunciato indagini anche su altri istituti. La banca centrale di Singapore ha fornito sei nomi, fra impiegati ed ex collaboratori della banca ticinese, alla procura, per valutare se vi siano stati reati punibili penalmente.

“BSI è il più grave caso di controlli carenti e illeciti mai visto nel settore finanziario a Singapore”, ha detto Ravi Menon del MAS. “La decisione delle autorità permette di eliminare un bug dal settore”, ha invece dichiarato Chris Wilson, esperto sulle tematiche legate al riciclaggio di denaro presso la società di consulenza e revisione PwC.

***

È “sicuramente la prima volta” che la FINMA obbliga un istituto bancario a cessare l’attività.

Lo ha dichiarato oggi il direttore dell’autorità di vigilanza, Mark Branson, durante la conferenza stampa sulla BSI.

Branson, che si è presentato in sala con un tono particolarmente severo, ha spiegato che “la BSI ha funto da piattaforma per delle transazioni dubbie di numerose centinaia di milioni di dollari” e che “l’origine di questi fondi non è stata sufficientemente chiarita.”

“Un’eccessiva fame di rischio e irragionevolezza hanno portato alla fine di una banca” ha dichiarato Branson.

La FINMA, ha detto Branson, aveva già avvisato la banca nel 2013 sui rischi che correva nelle sue relazioni con clienti legati al fondo malese: “Ma i nostri avvertimenti sono stati ignorati dal consiglio d’amministrazione e dalla direzione dell’istituto bancario.”

I dirigenti di BSI responsabili di queste operazioni non potranno perciò entrare a far parte della nuova entità che sta nascendo dalla fusione con EFG International. “Sono inclusi membri di direzione e del consiglio di amministrazione di BSI” ha precisato Branson.

BSI dovrà quindi completare l’integrazione in EFG International entro i prossimi dodici mesi. Poi verrà sciolta. Sarà infine l’acquirente, ossia EFG International, a decidere se il marchio nato nel lontano 1873 continuerà a esistere. In ogni caso non potranno più esistere unità bancarie indipendenti di BSI.

Tag

Scrivi un commento