Gigante dei bond TCW va in tilt sotto l’attacco degli hacker

Un massiccio attacco cyber ha messo in ginocchio il colosso americano e i fondi MetWest a esso legati. La società, con $212 miliardi di asset in portafoglio, ha dovuto ricorrere al backup per poter continuare a fare trading.

0 107 0
0 107 0

(WSC) NEW YORK – Un attacco cyber ha messo in ginocchio il gigante dei bond americano TCW e i fondi MetWest a esso legati. La società di risparmio gestito di Los Angeles, con più di 210 miliardi di dollari di asset in portafoglio, ha dovuto ricorrere ai ripari per poter continuare a fare trading, caricando sistemi di backup.

Alcuni dipendenti della divisione Sales del gruppo di investimento, società madre di Metropolitan West Funds, hanno contatto ieri i clienti per riferire loro dell’attacco informatico e delle possibili violazioni della privacy. Lo rivela Institutional Investor che ha potuto consultare una delle email in questione.

“Vi scrivo per informarvi che TCW sta indagando ed è al lavoro per risolvere l’incidente informatico“, ha scritto uno dei dipendenti del gruppo che lavora in Florida. “Nell’ambito dell’inchiesta interna, abbiamo assoldato degli esperti di sicurezza informatica e delle forze dell’ordine. Per risolvere il problema abbiamo inoltre implementato una serie di misure per contenere il problema e porvi rimedio”.

TCW: denaro è al sicuro, i dati dei clienti forse

Il portavoce di TCW Doug Morris non ha rivelato dettagli sulla natura o il momento preciso dell’attacco informatico, facendo notare che l’indagine è ancora in corso.

TCW, che a fine marzo gestiva 212 miliardi di dollari di attivi, non custodisce personalmente i soldi degli investitori. Il denaro è dunque al sicuro in banca, perché i pirati informatici non hanno potuto avervi accesso.

Nel messaggio alla clientela si dice che, stando a quanto risulta a TCW, nemmeno i dati personali dei clienti sono stati rubati. L’attacco informatico è stato però tale, riferiscono alcune fonti, da indurre la società a fare una formattazione e ritornare ai sistemi di backup salvati in precedenza.

TCW, fa sapere Morris, è così riuscita a “mantenere un’attività commerciale senza interruzioni“, incluse le operazioni di scambio sui mercati e quelle di gestione del portafoglio.

Tag

Scrivi un commento