Gran Bretagna, aziende: “Il 40% prevede licenziamenti entro fine anno”

Il dato, in netto peggioramento rispetto a qualche settimana fa, emerge da uno studio della Federazione commerciale Make UK, che ha intervistato i dirigenti di 300 imprese.

0 163 0
0 163 0

(WSC) LONDRA – In Gran Bretagna un numero sempre più alto di aziende prevedono di licenziare personale entro la fine del 2020 a causa della crisi economica dovuta alla pandemia di Covid19.

Il dato, in netto peggioramento rispetto a qualche settimana fa, emerge da uno studio della Federazione commerciale Make UK, che ha intervistato i dirigenti di 300 imprese di vari settori produttivi.

Nel dettaglio, circa il 40% delle aziende britanniche del settore manifatturiero prevede di tagliare posti di lavoro, mentre a maggio erano solo il 25% a esprimere questa stima pessimistica sull’occupazione.

Secondo lo studio cresce dunque la preoccupazione negli ambienti economici e industriali sul fatto che una rapida ripresa dell’economia diventa sempre più problematica.

Tag

Scrivi un commento