L’Italia torna a investire. Ma in Romania: business da 2,35 miliardi

Dai dati Ice di Bucarest le imprese a partecipazione italiana sono quasi 45mila (+2,22%), 748 solo da gennaio 2017.

0 1169 0
0 1169 0

Al 30 giugno 2017, secondo l’ultimo rapporto statistico del Registro delle Imprese, il numero delle aziende a partecipazione italiana in Romania era di 44.599 (in aumento del 2,22% rispetto al 31 dicembre 2016), di cui 23.517 attive, con un capitale versato di circa 2,35 miliardi di euro. È quanto ha comunicato con una nota ufficiale l’ufficio Ice di Bucarest.

Nel primo semestre 2017 si sono registrate 748 nuove imprese a partecipazione italiana. Il maggiore numero di imprese a partecipazione italiana registrate (3.010) si è avuto nel 2007, mentre risale al 2016 il valore più alto del capitale versato in un anno (circa 861,6 milioni di euro). Il numero totale delle imprese a partecipazione estera al 30 giugno 2017 era di 212.752 con un capitale versato di circa 45,51 miliardi di euro.

L’Italia continua ad essere il principale Paese investitore per numero di aziende registrate (21,10%), seguita da Germania (10,33%) e Turchia (7,05%), mentre detiene il quinto posto tra gli investitori per capitale investito (5,54%), dopo la Olanda (21,15%), Austria (11,67), Germania (11%) e Cipro (9,07).

Tag

Scrivi un commento