In Molise ti pagano per trasferirti là a fare l’imprenditore

La regione offre 24 mila euro a chi vi trasloca per avviare un'attività professionale che produca lavoro e rilanci l'economia. Pervenute tantissime richieste dall'estero: come fare domanda.

174 0
174 0

Dopo il reddito di cittadinanza arriva anche quello di “residenza attiva”. La regione Molise offre infatti da questo mese 24 mila euro a chi vi si trasferisce per avviare un’attività professionale che produca lavoro.

La finalità dell’iniziativa curiosa, battezzata Reddito di Residenza Attiva, è volta a combattere lo spopolamento montante e a rilanciare l’economia della piccola area.

Nel bando si offrono 700 euro al mese a chi decide di spostare la propria residenza nel Molise e in particolare nei Comuni con meno di 2.000 abitanti.

Il contributo sarà concesso a chi intende aprire un’attività imprenditoriale per rilanciare l’economia di questi luoghi. I nuovi cittadini potranno ricevere fino a 24.000 euro in 3 anni, dal 2019 al 2021, suddivisi in rate da 8.000 euro per ogni anno.

Non sorprende che nel bando, che doveva uscire il 16 settembre ma che è stato posticipato per ultimare al meglio la versione in lingua inglese, siano pervenute numerose domande dall’estero. Per partecipare bisogna inviare la domanda a mezzo pec all’indirizzo: regionemolise@cert.regione.molise.it.

L’application va corredata dalla copia di un documento valido d’identità del firmatario e da tutti i documenti richiesti, entro e non oltre le ore 12 del 30 novembre.

Tag

Scrivi un commento