Dopo Facebook e Spotify, Accel investe 11 milioni nella startup italiana Soldo

Una fintech che ha richiesto due anni di sviluppo. Compresa una piattaforma web e una app per gli smartphone dei dipendenti.

0 1538 2
0 1538 2

Per il nostro Paese è una prima volta. Non era mai accaduto che Accel, uno dei più importanti fondi di investimento al mondo, finanziatore di Facebook, di BlaBlaCar, Spotify, Dropbox e molti altri big dell’innovazione mondiale decidesse di supportare la startup di un italiano. La prescelta è Soldo, che ha messo a punto una piattaforma per aiutare le aziende a gestire la propria cassa, a cui vanno la bellezza, sempre per i nostri standard, di 11 milioni di dollari. «E dato che arrivano da un nome così prestigioso, quasi incontentabile per i parametri richiesti, ammetto che sono ancora più felice», non nasconde Carlo Gualandri.

COME FUNZIONA

Fondatore e amministratore delegato di Soldo, che ha in realtà sede a Londra, ama definirla una “quasi banca”, nata appena a marzo e attiva, per ora, in Italia e nel Regno Unito. «Con noi – spiega – le aziende possono aprire un conto prepagato, cioè con un fondo limitato di denaro per gestire le spese del mese, intestato a centri di costo o a dipendenti a cui si accedere attraverso una carta che forniamo noi».

Così la piattaforma permette di tenere sotto controllo le spese dei dipendenti. C’è pure una versione per gestire le finanze di casa, Soldo Family.

«La sua particolarità è che in pochissimi secondi, non appena inseriamo il Pin, è in grado di comunicare chi siamo, in che parte del mondo ci troviamo, in quale negozio o ristorante stiamo pagando e che ora è, tutte informazioni oggi necessarie alle aziende per evitare possibili abusi da parte dei dipendenti».

Dietro a tutto questo c’è un sistema di fintech che ha richiesto due anni di sviluppo e un enorme investimento monetario e che comprende pure una piattaforma web, da integrare con i gestionali aziendali e una app per gli smartphone dei dipendenti.

LA APP

«In questo modo – riprende Gualandri – pochi minuti dopo l’esecuzione del pagamento con la carta di Soldo, riceviamo sul telefono una nota spese precompilata che, con poche operazioni ulteriori, può essere inoltrata all’amministrazione aziendale che la legge sul suo programma. In questo modo non c’è più bisogno ricopiare i dati a mano. È tutto più veloce, più controllato e più semplice. Solo i manager hanno diritto alla carta di credito aziendale. Per gli altri dipendenti c’è l’anticipo di spesa sul conto corrente, che è assai più complicato da gestire».

IL FUTURO

Gli 11 milioni di Accel serviranno a implementare ulteriormente questa tecnologia perché possa integrarsi con tutti i maggiori sistemi di gestione aziendale. Sarà il primo passo, in vista anche dell’apertura, entro l’anno, di due nuovi mercati, il Lussemburgo e l’Irlanda. «Sono piazze minori, che ci serviranno, però, come test per allargarci, nel 2018, a Francia, Spagna e Germania. Questi tre Paesi, più Regno Unito e Italia, creano un bacino di 14 milioni di piccole e medie imprese con 80 milioni di addetti. Le potenzialità di crescita, insomma, sono enormi».

Fonte: La Stampa

Tag

Scrivi un commento

2 commenti

  1. Avatar

      

     
    per avere una linea adsl Telecom ci mette tre mesi, quando c’è la linea, altrimenti ti rispondono come hanno fatto con me la settimana scorsa che dove la chiedevo non era possibile
     

    Originariamente inviato da thedoctor:

    Bellissima idea, bisogna rinforzare però l’appoggio alle startup, purtroppo in Italia non è ancora sufficiente e chi vuole fare azienda trova mille difficoltà già conosciute, la burocrazia, i tempi infiniti, ecc… Se per avere una linea adsl Telecom ci mette tre mesi… abbiamo già detto tutto. Ci sono belle realtà, siti web che potrebbero essere al top se nati in California, idee geniali su turismo, gastronomia, finanza tutte made in Italy, ma stanno lottando continuamente e remando contro corrente.

     

  2. Avatar

      

    Bellissima idea, bisogna rinforzare però l’appoggio alle startup, purtroppo in Italia non è ancora sufficiente e chi vuole fare azienda trova mille difficoltà già conosciute, la burocrazia, i tempi infiniti, ecc…
    Se per avere una linea adsl Telecom ci mette tre mesi… abbiamo già detto tutto. Ci sono belle realtà, siti web che potrebbero essere al top se nati in California, idee geniali su turismo, gastronomia, finanza tutte made in Italy, ma stanno lottando continuamente e remando contro corrente.