Stati Uniti aggiungono Xiaomi alla ‘black list’, titolo perde -10%

Ultimi singulti dell'amministrazione uscente. Il terzo produttore di smart phone al mondo ricade nella lista delle società in Cina bollate dal Dipartimento della Difesa USA come fornitori militari.

0 406 3
0 406 3

(WSC) GUANGZHOU – L’amministrazione Trump ha aggiunto il produttore di smartphone Xiaomi a una lista nera di presunte società militari cinesi. Venerdì le azioni quotate a Hong Kong della società cinese sono scese del 10,6% in apertura.

Secondo Counterpoint Research, Xiaomi, con sede a Pechino, è stato il terzo produttore di smartphone al mondo nel terzo trimestre del 2020.

La mossa significa che Xiaomi è ora soggetta a un ordine esecutivo di novembre che impedisce agli investitori americani di acquistare azioni o titoli correlati di qualsiasi società designata dal Dipartimento della Difesa come società militare cinese.

L’ordine esecutivo iniziale di Trump è stato successivamente ampliato per costringere gli investitori a cedere o vendere le partecipazioni interessate entro l’11 novembre di quest’anno.

Tag

Scrivi un commento

3 commenti

  1. robyuan

      

    Son provvedimenyi di trump . Vediam come si muovera biden

    Originariamente inviato da Marco Marazzi: Anche Xiaomi? Stanno dando di testa a Washington

     

  2. Avatar

      

    Anche Xiaomi? Stanno dando di testa a Washington

  3. Nakatomy

      

    Il titolo ritornerà @ 10 / 15 $ di Hong Kong 🇭🇰 🙃