La Cina paragona l’assalto a Capitol Hill alle proteste di Hong Kong

Secondo il Global Times, organo del Partito Comunista Cinese, i media statunitensi sono stati ingiusti nel riportare le rivolte a HK, lodandole come una battaglia per la democrazia e non come "violenza", come avvenuto ieri.

0 128 1
0 128 1

(WSC) PECHINO – Il governo della Cina ha detto giovedì che la rivolte statunitensi con l’assalto di dimostranti pro Trump a Capitol Hill sono simili ai disordini a favore della democrazia a Hong Kong avvenuti due anni fa.

Secondo il Global Times, organo del Partito Comunista Cinese, i media statunitensi sono stati ingiusti nel riferire sulle rivolte di Hong Kong, lodandole come una battaglia per la democrazia.

Mosca, il sistema elettorale Usa arcaico e non democratico

Il quotidiano governativo ha twittato: “Che parole hanno usato su #HK? Quali parole stanno usando ora? I media statunitensi condannano l’incidente negli Stati Uniti, con termini come “violenza “, “teppisti “, “estremisti ” e “disonore”. Quali parole hanno usato per descrivere le rivolte a #HK? “Bella scena”, “combattenti per la democrazia” “FM”.

La portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying (nella foto) ha esortato “le persone a riflettere sul motivo per cui alcune persone e i media negli Stati Uniti hanno fornito narrazioni diverse sui disordini sociali a Hong Kong nel 2019”.

Tag

Scrivi un commento

1 commento

  1. peter pan

      

    C’è sempre una prima volta… stavolta sembrava, perfino, di essere ad una parata del gay pride!
    Lo “sciamano” rappresenta il decadimento della società americana di cui io parlo da parecchio. Decadimento irreversibile purtroppo.
    Ora ogni volta che gli Stati Uniti si permetteranno di criticare un’altra Nazione,  il 6 gennaio gli verrà rinfacciato e diverrà una pietra di paragone volgare e ignomignosa.