Dalla Banca Mondiale $12 miliardi ai paesi poveri per l’acquisto del vaccino

Per l'acquisto di test, vaccini e altri trattamenti contro il coronavirus che servirebbero ad aiutare fino a un miliardo di persone nel mondo.

0 66 0
0 66 0

(WSC) WASHINGTON – La Banca Mondiale ha annunciato mercoledì di aver stanziato 12 miliardi di dollari ai paesi più poveri per l’acquisto di test, vaccini e altri trattamenti contro il coronavirus che servirebbero ad aiutare fino a un miliardo di persone nel mondo.

“Stiamo estendendo ed espandendo il nostro approccio in modo accelerato per affrontare l’emergenza Covid-19 affinché i paesi in via di sviluppo abbiano un accesso equo e paritario ai vaccini”, ha detto il presidente della banca David Malpass.

“L’accesso a vaccini sicuri ed efficaci e sistemi di somministrazione rafforzati sono fondamentali per alterare il corso della pandemia e aiutare i paesi che subiscono impatti economici e fiscali catastrofici in modo che si possano muovere verso una ripresa resiliente”.

Malpass in precedenza aveva criticato le misure adottate per combattere la pandemia mondiale volte a favorire le classi alte e sottolineando che i paesi in via di sviluppo avrebbero subito il colpo più duro.

La Banca Mondiale ha già stanziato 160 miliardi di dollari per sostenere la ripresa economica globale.

Tag

Scrivi un commento