Guerra Usa-Cina: Intel fornisce prodotti a Huawei, bypassando la bannatura

Il più grande produttore Usa di chip ha ricevuto le licenze dalle autorità statunitensi per continuare a fornire determinati prodotti a Huawei Technologies. Conferma anche da Pechino.

0 216 0
0 216 0

(WSC) PECHINO – Intel, il più grande produttore di chip, ha ricevuto le licenze dalle autorità statunitensi per continuare a fornire determinati prodotti a Huawei Technologies, ha annunciato un portavoce di Intel.

Con i rapporti Stati Uniti-Cina al peggior livello degli ultimi decenni, Washington ha spinto i governi di tutto il mondo ad escludere Huawei, sostenendo – senza prove – che il gigante delle telecomunicazioni consegna dati personali degli utenti al governo cinese, a fini di spionaggio.

Dal 15 settembre, nuove regole restrittive hanno impedito alle aziende statunitensi di fornire prodotti o assistenza a Huawei.

La conferma arriva anche da Pechino

Questa settimana il China Securities Journal, organo sostenuto da Pechino, ha affermato che Intel ha ricevuto il permesso di fornire Huawei.

La scorsa settimana la Semiconductor Manufacturing International Corporation cinese ha confermato di aver chiesto il permesso per continuare a fornire assistenza a Huawei.

SMIC utilizza apparecchiature di origine statunitense per realizzare chip per Huawei e altre società.

Anche il produttore di chip sudcoreano SK Hynix ha richiesto la licenza statunitense per le vendite Huawei, ma non ha ancora ottenuto l’approvazione, stando ad una persona che ha familiarità con la questione.

Aziende non americane penalizzate

La fonte, rifiutando di essere identificata poiché non era autorizzata a parlare con i media, ha affermato che le aziende non statunitensi potrebbero non avere un’alta probabilità di ottenere l’approvazione degli Stati Uniti e i produttori di chip stanno redigendo piani di emergenza per aumentare le forniture ad altri clienti. SK Hynix si è ha rifiutata di commentare.

Ad agosto, il designer di chip taiwanese MediaTek Inc ha rivelato di aver chiesto al governo degli Stati Uniti il ​​permesso di continuare a fornire la cinese Huawei.

L’America teme il dominio 5G della Cina

Huawei, fondata nel 1987 da un ex ingegnere dell’Esercito popolare di liberazione cinese, nega di spiare per Pechino e afferma che gli Stati Uniti stanno cercando di diffamarla perché le aziende occidentali sono in ritardo nella tecnologia 5G.

In quella che alcuni osservatori hanno paragonato alla corsa agli armamenti della Guerra Fredda, gli Stati Uniti temono che il dominio del 5G darebbe alla Cina un vantaggio che Washington non è pronta ad accettare.

 

Tag

Scrivi un commento