Wall Street in calo, sell sui futures dopo la news di Trump positivo al Covid

Tutti i contratti (Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq 100) sono in territorio negativo. Il rendimento del titolo del Tesoro Usa a 10 anni è sceso allo 0,661%. Indice volatilità VIX: +10%

1 428 0
1 428 0

(WSC) NEW YORK – I futures sulle azioni statunitensi sono scivolati dopo che il presidente Trump e la first lady Melania Trump sono risultati positivi al nuovo coronavirus, aumentando l’incertezza politica nelle ultime settimane prima delle elezioni.

Trump ha il Covid: strategia disperata per ribaltare le elezioni presidenziali USA?

I future legati all’S&P 500 sono scesi dell’1,6%, suggerendo che i mercati statunitensi potrebbero imboccare la strada del ribasso dopo la campana di apertura a Wall Street.

Il Dow Jones Industrial Average è pronto ad aprire con un ribasso di circa 350 punti. Anche i contratti legati al Nasdaq-100 perdone nel pre-borsa il 2,3%.

Il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni è sceso allo 0,661%, dopo essersi attestato allo 0,677% nella sessione precedente. I rendimenti delle obbligazioni diminuiscono all’aumentare dei prezzi.

L’ICE US Dollar Index, che replica il dollaro rispetto a un paniere di valute, ha guadagnato lo 0,1%. Lo yen giapponese, visto anche come un bene rifugio, ha guadagnato lo 0,4% rispetto al dollaro. L’indice di volatilità del Cboe VIX, una misura delle oscillazioni previste nell’S&P 500, è in forte aumento: +10%.

Molti sell sul petrolio

Sugli altri mercati, è di nuovo in calo il petrolio dopo la notizia della positività di Trump al test del coronavirus. Il greggio in realtà era scivolato già ieri a causa dei timori di un mancato recupero della domanda a livello mondiale.

Questa mattina, il Light crude statunitense scambia in ribasso del 2,79% a 37,64 punti.

Male anche il Brent del Mare del Nord che scivola del 3,5% a 39,4 dollari.

 

Tag

Scrivi un commento