La BCE si prepara a intervenire per raffreddare il rialzo dell’euro?

Il governatore della Banca di Finlandia, Olli Rehn, dopo le dichiarazioni della presidente della BCE Christine Lagarde, ha detto che...

0 184 0
0 184 0

(WSC) BRUXELLES – Il governatore della Banca di Finlandia, Olli Rehn, a seguito delle dichiarazioni della presidente della BCE Christine Lagarde, ha detto che la Banca Centrale Europea sta “monitorando molto da vicino gli sviluppi del tasso di cambio dell’euro. E continueremo a farlo in futuro”.

Il membro del board della BCE ha aggiunto che “il tasso di cambio influenza le prospettive di crescita e inflazione ed è, quindi, un parametro importante per il raggiungimento dell’obiettivo di inflazione”.

L’euro ha beneficiato grandemente di un’ampia debolezza del dollaro USA e mercoledì il tasso di cambio della valuta comune europea è salito a poco meno di 1,23 dollari USA, il livello più alto da aprile 2018.

La BCE attualmente non segue nessun obiettivo in merito al tasso di cambio, in termini di politica monetaria. “Ma questo non significa che l’aggiornamento non sia importante”, ha affermato il governatore della Banca di Finlandia.

Alcuni operatori del Forex parlano di possibili interventi a mercato aperto della BCE, per raffreddare la moneta europea, il cui cambio eccessivamente forte nei confronti del dollaro costituisce potenzialmente un grave handicap per tutte le aziende esportatrici che operano nel territorio dell’UE.

Tag

Scrivi un commento