Diasorin, c’è chi disputa l’acquisizione di Luminex

Gran rialzo a Wall Street per LMNX, che potrebbe però essere accusata di possibili violazioni dei doveri fiduciari e altre violazioni di legge nella sua transazione con DiaSorin.

0 163 0
0 163 0

(WSC) NEW YORK – Grande giornata in borsa per Luminex Corp (NASDAQ: LMNX), che sta mettendo a segno un rialzo dell’11,08%. A fare da assist alle azioni contribuisce la notizia dell’acquisto della società di biotecnologia statunitense da parte dell’azienda produttrice di apparati diagnostici DiaSorin, per $1,8 miliardi.

Tuttavia alcuni azionisti stanno indagando se Luminex ha ottenuto un prezzo equo nella sua transazione con DiaSorin. Luminex  potrebbe essere quindi accusata di possibili violazioni dei doveri fiduciari e altre violazioni di legge nella sua transazione con la società biotech italiana.

Secondo la disputa, le prospettive finanziarie di Luminex sono eccellenti e tuttavia i suoi azionisti riceveranno solo $37 per ogni azione Luminex che possiedono. L’accordo di fusione limita irragionevolmente le offerte concorrenti per Luminex vietando la sollecitazione di ulteriori offerte e imponendo una penale di risoluzione se Luminex accetta un’offerta superiore.

Gli insider di Luminex (manager e direttori) riceveranno milioni di dollari come parte del cambio di controllo dell’assetto societario. Uno studio legale americano indaga sulla condotta del consiglio di amministrazione di Luminex su due fronti: se (i) ha adempiuto ai propri doveri fiduciari nei confronti di tutti gli azionisti e (ii) se ha ottenuto un prezzo equo e ragionevole per Luminex.

Tag

Scrivi un commento