Borsa, Charlie Munger preferisce Alibaba ai Buoni del Tesoro

L'analisi di Giuseppe Pascarella - L'investitore socio di lunga data di Warren Buffett, ha recentemente rivelato alla Sec la sua nuova scelta di portafoglio. Ecco i motivi.

0 680 0
0 680 0

di Giuseppe Pascarella

(WSC) MILANO – Charlie Munger, socio di lunga data di Warren Buffett, ha recentemente rivelato un nuovo investimento nel gigante cinese Alibaba Group.

Daily Journal, di cui Munger è presidente dal 1977 e fornisce all’azienda competenze di investimento, ha divulgato la settimana scorsa in un documento alla SEC, di possedere 165.320 azioni  Alibaba (BABA) al 31 marzo. 

Daily Journal non aveva BABA in portafoglio al 31 Dicembre 2020.

“Daily Journal necessita di titoli che siano equivalenti ai buoni del Tesoro degli Stati Uniti. Ma con rendimenti dei TBond ormai così bassi, la società deve investire in azioni. Una parte minore di queste azioni ora consistono in una piccola quantità di azioni comuni di Alibaba.”

Queste le parole di Charlie Munger alla domanda sul perchè dell’acquisto di Alibaba.

Alibaba ha sottoperformato il mercato lo scorso anno, guadagnando solo il 9,7% mentre l’indice è salito del 16,3%. Le ADR (società quotate a Wall Street ma con sede legale all’estero) sono crollate a dicembre.

__________

L’autore

Giuseppe Pascarella è uno dei principali esperti europei di analisi di società quotate in borsa negli Usa, CEO del gruppo PascaProfit e autore del bestseller ‘Battere il benchmark‘, attraverso il quale promuove l’alfabetizzazione finanziaria in Italia.

https://pascaprofit.com/

Tag

Scrivi un commento